arrow--linkarrow-calendar--leftarrow-calendar--rightattachmentcalendar-eventclock--outlineclockclose_modal_windowcloud_uploaddeadlinedownloademail--shareemailfacebookfaxgoogle-plus--framegoogle-plusinstagramlink--externallinklinkedinlocationlogo-confcommercio--fidilogo-confcommercio--venezialogo-confcommerciomarker--offmarkerphonepinterestsearch--whitesearchteacherstwitterverifiedyoutube

Comunicazione

Reverenna, Fiavet Veneto: "Grazie all'assessore Caner per l'attenzione nei confronti delle agenzie di viaggio"

Grazie al continuo dialogo e alla collaborazione che Fiavet Veneto Confcommercio e Confturismo hanno con l’assessore regionale Federico Caner, ci fa piacere poter comunicare che la sensibilità che lo stesso ha posto nei confronti della categoria delle Agenzie di Viaggio, non si limita alle concrete necessità che la situazione Covid-19 ha posto in evidenza ma ha una visione per il futuro e la giusta attenzione che la professione di agente di viaggio merita. 
 
Alla luce della Fase 2 , infatti, l’assessore sta individuando delle azioni concrete volte a fornire gli strumenti di aiuto e supporto nella gestione temporanea dei costi fissi e del periodo a zero corrispettivi che le agenzie hanno subito per l’evento succitato.  Un'altra azione concreta è quella già operativa ed individuata con l’ausilio dell’Assessore Marcato, che permette in supporto alle iniziative già previste dal Governo di aiutare le imprese, tra queste anche le Agenzie di Viaggio, con forme di credito agevolato che a mezzo delle Confidi permettono di essere un ulteriore aiuto sia alla gestione che alla visione di sviluppo delle nostre Aziende. 
 
Oltre alle azioni succitate, mi fa piacere però comunicare la visione che l’Assessore sta ponendo alla nostra categoria, guardando con attenzione e rendendosi protagonista al Tavolo Stato/Regioni di rilanciare la proposta di Legge sul C.I.N. Codice Identificativo Nazionale, proposta già sostenuta con intervento alla X commissione circa un anno fa e che già esiste per le strutture ricettive, ma permetterebbe di riqualificare le professioni turistiche, individuare in modo chiaro ed esaustivo chi è preposto e titolato all’organizzazione di viaggi e in ultimo fornire alle istituzioni pubbliche e chi preposto la facoltà di controllo in modo chiaro sia in e-commerce che a mezzo dei voucher di servizio, combattendo efficacemente tutte le forme di abusivismo che oggi incidono per oltre un miliardo di fatturato. 
 
Quest’ultima iniziativa, credo sia il segno oltre che della corretta vicinanza anche di una visione politico strategica, che permette a tutta la nostra categoria di vedere il bicchiere mezzo pieno, sapendo che la Regione si fa interprete non solo della corretta e giusta difficoltà momentanea, ma sostiene le professioni turistiche in modo concreto credendo nelle professionalità espresse e nelle potenzialità di sviluppo economico e ripresa del turismo fattivamente. 
 
Mi permetto, quindi, di lanciare un messaggio di positività ai colleghi agenti di viaggio. Colgo con entusiasmo la disponibilità manifesta dall’Assessore, per quanto di sua competenza, sono felice di vedere che la squadra Confturismo è in grado di essere proattiva non solo nelle emergenze ma anche nell’esprimere un disegno, che valorizzi e ponga al centro tutti gli strumenti positivi di cui il Turismo necessita e per noi che stiamo vivendo il momento forse più negativo della storia della nostra attività avere una luce che ci indichi un futuro di ripresa importante e riconosciuto, diventa stimolo di coesione e dimostrazione che il dialogo fa crescere. 
 
A partire da oggi si apre un nuovo scenario, mantenere attenzione a livello nazionale, perché i vari DPCM da trasformare in legge siano efficaci a favore delle agenzie di viaggio e porre le basi per costruire un nuovo futuro, attento al cliente, nel rispetto della professione e carico di nuovo entusiasmo per la generazione di nuovi e più numerosi flussi turistici sia in Incoming che in Outgoing. 
 
 
Giancarlo Reverenna 
Presidente Fiavet Confcommercio Veneto 
 
Top