arrow--linkarrow-calendar--leftarrow-calendar--rightattachmentcalendar-eventclock--outlineclockclose_modal_windowcloud_uploaddeadlinedownloademail--shareemailfacebookfaxgoogle-plus--framegoogle-plusinstagramlink--externallinklocationlogo-confcommercio--fidilogo-confcommercio--venezialogo-confcommerciomarker--offmarkerphonepinterestsearch--whitesearchteacherstwitterverifiedyoutube

Comunicazione

Rinnovato il contratto nel settore turismo. Soddisfatte le agenzie di viaggio Fiavet-Confcommercio Veneto

Rinnovo contrattuale per gli addetti del settore Turismo di Confcommercio. 
L'ipotesi di accordo, siglata ieri dai sindacati nazionali di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs e l'associazione imprenditoriale, è stata raggiunta ad oltre sei anni dalla scadenza del precedente contratto e avrà vigenza retroattiva a partire dal primo gennaio 2019 fino al 30 settembre 2020. 
 
I lavoratori interessati nella nostra regione sono circa 5mila. Soddisfatta Fiavet-Confcommercio Veneto (Federazione Italiana Associzioni Imprese Viaggi e Turismo). “Finalmente, dopo anni di attesa, i dipendenti del nostro settore potranno ricevere l’adeguamento economico legato al contratto collettivo nazionale - afferma il presidente regionale Fiavet Veneto Renato Bellomi – Gli effetti dell’accordo si vedranno già da questo mese”.
 
Il rinnovo sancisce un aumento salariale a regime di 88 euro al IV livello comprensivo della quota destinata al finanziamento dell'assistenza sanitaria integrativa, e già con la busta paga del mese di luglio sarà erogata la prima tranche di 44 euro mentre la seconda di pari importo arriverà in novembre. Prevista anche la corresponsione di un una tantum di 270 euro al IV livello suddivisa in 3 tranche da 90 euro erogate nei mesi di ottobre 2019, marzo e settembre 2020. 
 
Top